La Tenuta

  • L’azienda, in origine, nasce nel 1984 a seguito della divisione ereditaria del signor Muzzu Giuseppe ai figli Giovanni Vittorio e Andrea. La gestione del signor Muzzu Giovanni Vittorio era del tipo tradizionale concentrata sulla coltivazione mista di cereali, foraggere e allevamento di bovini da carne. Nel 2008, a seguito del decesso di Giovanni Vittorio, l'azienda viene gestita dalla moglie ridimensionando la produzione aziendale decidendo di proseguire solo con la coltivazione dei cereali. Nel 2018 nasce la tenuta Agricola Rio D’Astimini della famiglia Muzzu–Depalmas, è situata nella costa Nord Occidentale della Sardegna e più precisamente nel comune di Sassari Nurra e nel comune di Stintino in località Pedru Nieddu. La tenuta prende il nome dal Rio d'Astimini che l’attraversa, oggi come ieri, utilizza metodi di agricoltura ecosostenibile per la produzione di prodotti sani e genuini, nel massimo rispetto di tutte le risorse (suolo, aria e acqua) e per la salvaguardia dei diversi equilibri della natura, grazie alle informazioni tramandate da diverse generazioni che molto si avvicinano all’agricoltura biodinamica con la rotazione delle colture, il calendario delle semine e le fasi lunari. I test di semina sulle varietà della canapa e su alcune varietà di officinali anche spontanee, la reintroduzione della semina del grano duro, l'acquisto di arnie per la produzione di miele, tutto rigorosamente con produzione biologica, e la degustazione dei prodotti in agriturismo hanno avuto un riscontro fortemente positivo che hanno portato ad avere una visione più ampia della gestione agricola ed agrituristica. Si è deciso pertanto di mutare il modo di concepire l’attività agricola e agrituristica attraverso un processo di multifunzionalità e diversificazione con la produzione di nuovi prodotti e nuovi servizi.
    L’ICEA (Istituto per la certificazione etica ambientale) è l’ente di controllo e di certificazione che segue la tenuta.

Newsletter

Rimani aggiornato sulle nostre proposte